Un viaje en nube su Un Periodista en el Bolsillo!

Qualche giorno fa, su Un Periodista en el Bolsillo
un portale spagnolo sull'illustrazione è uscita una mia intervista.
L'intervista è in spagnolo, ma per chi non sapesse la lingua, condivido qui sotto
l'intervista in italiano.

INTERVISTA IN SPAGNOLO






























IN ITALIANO:

Com’è nato questo progetto?
Un pomeriggio mentre ero a caccia di belle illustrazioni, ne scovai una di un uomo sotto la pioggia.

Pensai: “ma quella non è solamente pioggia. Ci sono due gambe che sono sicuramente dell’uomo della pioggia!”. In realtà era solamente la pioggia disegnata che cadeva ai lati dell’ombrello.

Di notte mi svegliai con l’immagine di una nube gigantesca, addormentata sulle case di un piccolo paese. Scrissi alcune parole sull’immagine in un agenda mentre ero mezzo addormentato.

Il mattino seguente iniziai a pensare che qualcuno avrebbe dovuto svegliare quella nube tempestosa.

L’illustrazione che mi ispirò era del bravissimo Philip Giordano.



Cosa troviamo in questa storia?

È un viaggio che da bambino avrei voluto fare, e anche da grande per dirla tutta.

Ma soprattutto è un libro che vuole esplorare il mondo in compagnia di una nuvola tempestosa che imparerà a conoscere la sua grandezza e la sua importanza nel mondo a dispetto di chi afferma che è portatrice di cattivo tempo, le servirà solo essere educata;

Come le persone.



Come diresti che sono le illustrazioni di questo libro? C'è qualcosa di nuovo o diverso rispetto ad altri progetti?

Spero che le illustrazioni aiutino a far riflettere sulla bellezza della pioggia, soprattutto quelle che riguardano il viaggio a bordo della nube. È quello che ho tentato di fare;

Volevo che le illustrazioni centrali non avessero nemmeno bisogno del testo, desideravo parlassero da sole.



Con che tecnica sono fatte le illustrazioni? È la stessa che utilizzi abitualmente?

Le illustrazioni sono state fatte ad acquerello, a parte qualche dettaglio.

Di solito mescolo l’acquerello con colori ad olio e china nera, ma questa volta erano fondamentali le sensazioni dell’acquerello.



Come è stato processo di elaborazione del libro?

Il processo è stato ingarbugliato da quella notte in cui mi svegliai con quell’immagine della nube nella mia testa.  Ho realizzato decine di illustrazioni per identificare la pioggia in un essere vivente e cosciente. Ho scritto tantissime cose che potevano fare una nube ed un uomo insieme. Ho pensato a come parlassero le nubi e cosa sapessero del mondo, fino a realizzare che forse, non sono poi così diverse da noi. Agiscono facendo quello che amano fare, fare piovere.

Come uno scrittore scrive, un disegnatore disegna, un cuoco cucina, un gatto dorme.

Il percorso si è semplificato quando APILA EDICIONES ha preso sotto braccio questo progetto con grande apertura mentale, lasciandomi molto spazio per realizzare la mia idea come l’avevo pensata.  Per questo devo assolutamente ringraziarli per la fiducia che mi hanno dato.



Su cosa stai lavorando adesso? Nuovi progetti?

L’altro giorno sull’autobus ho visto una ragazza bellissima. “Come si fa a conoscere una così bella?”

Così mi è venuta in mente una nuova storia. Devo assolutamente lavorarci!

Anche se la mia ragazza mi ucciderà!




Commenti

Post popolari in questo blog

62 - Premio Battello a Vapore 2012

Un sasso nella strada - new book!